Style Guide

Natale 2018: suggerimenti outfit in 4 stili tendenza più un classico.

 

Eccoci giunti nuovamente al periodo dell’anno in cui si pensa, agli outfit per i giorni di Natale.

Natale 2018: suggerimenti outfit in 4 stili tendenza; vi propongo alcune soluzioni che ho osservato nelle vetrine dei negozi e che io stessa ho adottato per me.

Quest’anno ho scelto capi che posso portare anche in altri momenti dell’inverno, così non sono solo finalizzati al cenone o ai pranzi del Natale, ma possono essere indossati anche in altre occasioni.

Via alle 4 tendenze più 1 classica per natale 2018: Tartan, velluto, lana lavorata agli aghi, plissè lamè, classico bianco e nero (altro…)

Knit Style: il Ritorno della Maglia Lavorata ai Ferri

Maglia lavorata a punto legaccio.

Complice l’utilizzo di social media quali Instagram e Pinterest, sono ritornate in auge le maglie e le sciarpe lavorate ai ferri.

Scorrendo la home dei due social, nel periodo autunnale e invernale, troveremo, tazze fumanti di tè o caffè, interni caldi con fuochi o candele accese, piani ravvicinati di maglie, mani che cingono tazze, gambe rilassate su morbidi cuscini…I trend fotografici portano con sé la voglia di provare quelle atmosfere, e ingenerano anche il desiderio di indossare i capi fotografati. ( clicca il titolo per continuare la lettura)

Così, ecco tornare alla ribalta, i vecchi ferri da maglia, lane grosse, gomitoli per casa, e tanta voglia di far da sé alcuni indumenti caldi e confortevoli.

Io stessa sono caduta nella fascinazione, e da giorni sferruzzo, la sera, sperando di terminare presto uno sciarpone a punto legaccio.

Knit style:

E, sempre ispirati dai mood fotografati, sforniamo torte, ci avvolgiamo in coperte soffici e indossiamo calzettoni caldi. Naturalmente in dolce compagnia di tazze di cioccolata, tè aromatizzati alla cannella o il nuovo pumpkin spice latte.

Ma dimmi, tu ne hai subito il fascino?

Io si! ho trovato il modo di farmi innamorare dei mesi invernali, così buii e noiosi… se non hai un obiettivo, come fabbricare da te qualcosa di carino.

Buona maglia a tutti e soprattutto a te, io intanto mi bevo una tazza di te chai, addolcito al latte di mandorle e mi accoccolo sul divano, e sferruzzo, sferrruzzo.

Maglia minimal a punto legaccio, ovvero lavorare sempre ogni ago a punto diritto.

Vuoi vedere altre maglie, dallo stile minimal e contemporaneo?

Visita la mia bacheca Pinterest KNIT STYLE

COME CI SI VESTE PER VIVERE L’HYGGE?

Gli elementi che compongono lo stile Hygge

Hygge stile casual

Il libro che quest’anno ha dato valore alla mia vita è stato leggere : HYGGE LA VIA DANESE ALLA FELICITA’.

Verso gennaio o poco prima ero rimasta colpita da un articolo letto su un blog dalla parola “Hygge” citata per riferirsi all’atmosfera della casa.

Non conoscendone il significato ho digitato la parola su Google trovando così link e testi per conoscerla: si perché sembra essere stato il topic trend del 2017 e rappresenta tante cose, non solo un concetto:  è saper gioire  di piaceri quotidiani, semplici e naturali e godere del confort rassicurante della propria casa insieme a familiari e amici.

Con l’# Hygge sui social si trovano immagini di tramonti, tazze fumanti di tè o cioccolata, coperte su un divano e calde fiamme nei caminetti, oltre che candele e candele… (altro…)

STILE MINIMAL: come ottenerlo

stile minimal

 

Prima di farti visionare immagini di outfit in stile minimal ti racconto come è nato: si, ci sono stili che hanno una storia.

Cos’è il minimalismo?

Una corrente di pensiero originata dal MOVIMENTO MODERNO e viene anche detta come FUNZIONALISMO.
Nasce dalla ribellione degli architetti, disegnatori e artigiani, dopo la prima guerra mondiale, uniti da uno spirito di innovazione, contrapposto allo STORICISMO presente negli stili architettonici degli anni precedenti.
Il risultato è stato un cambiamento radicale nella sensibilità estetica e culturale della società, evidente anche nella letteratura.
Lo stile minimal osserva alcune regole: (altro…)

1 2 3 11