make up over 40

Diciamolo: giocare con ombretti e belletti colorati per alcune di noi è un vero divertimento creativo.

Quando entro nei negozi con gli espositori di colore tra ombretti, rossetti e pennelli non ne uscirei più, tanto le varie tonalità mi attirano. Ma è pur vero che dopo i 40 anni la pelle non accoglie più al meglio qualsiasi colore e soprattutto i luccichii dei brillantini.

Che make up adottare over 40?

A 40 anni il rischio di strafare è dietro l’angolo, basta poco, un tratto dell’occhio o delle labbra troppo marcato, una nuance sbagliata per il proprio tipo cromatico come base, e l’effetto maschera da teatro è assicurato.

Come dosare al meglio i colori per il viso?

Vogliamo apparire con un aspetto sano e luminoso ma è bene sapere che proprio i glitter luminosi inseriti negli ombretti o nei fard sono quelli che aumentano la visibilità delle rughe.

In ufficio

Il make up da giorno richiede sobrietà, prediligere colori naturali e tralasciare gli ombretti colorati (viola, fucsia); scegliere se sottolineare gli occhi o le labbra, attenzione a chi porta gli occhiali, se la montatura è importante questo è un elemento che già dà una connotazione importante agli occhi. Sobrietà, eleganza, apparenza, frivolezza: quale è il messaggio che vogliamo e scegliamo di enunciare con il viso?

Quali sono dunque gli accorgimenti pratici e la giusta sequenza di azioni per realizzare da sole un make up perfetto dopo i 40 anni?

Sequenza base: 

  1. mimetizzare le macchie sulla pelle: correttore sulle zone di ombra ( lati del naso, occhiaie) e sulle macchie più scure.
  2. illuminare: primer illuminante al centro della fronte, sotto l’arcata sopraccigliare e sul mento;
  3. fondotinta per uniformare , se non lo si adopera una crema colorata idrantante+ un tocco di blush;
  4. occhi in evidenza: se si sceglie di mettere in evidenza gli occhi adottare ombretti che si armonizzano con il proprio colore dell’iride, se invece si preferisce un tocco naturale adoperare solo il mascara sulle ciglia.
  5. labbra: se hai una bella bocca puoi enfatizzarla con rossetti che si addicono anch’essi all’incarnato( freddo o caldo), scegliendo tra le novità di stagione si, ma valutando sempre la pelle. Un consiglio: i colori scuri rimpiccioliscono, da tenere presente quando le labbra iniziano ad assottigliarsi….i rossetti lucidi o glitterati sono indicati per la sera, di giorno invece vanno bene i mat per un effetto naturale. 
  6. volumizzare se le labbra sono molto sottili scegliere una crema per labbra riempitiva e come rossetto un colore rosato naturale ( pesca se la pelle ha una dominante dorata, glicine se la pelle ha un sottotono blu)

Armocromia: come riconoscere il proprio sottotono della pelle? 

Osserva la tua pelle nei punti dove è più sottile  (interno polso, collo, ai lati del viso sotto le orecchie) il colore delle vene: se si notano molto e il colore è blu la dominante della pelle è fredda; se invece il colore delle vene è verde la dominante è calda.

Se vuoi essere più sicura puoi farti fare l’analisi con un test con il mio servizio di ARMO-CROMIA

Infine l’automasaggio al viso mentre si stende la crema, sia la mattino che alla sera. Se ti interessa conoscere le tecniche di automassaggio viso, scrivimelo nei commenti, che se interessa preparo un post specifico per l’argomento.

qui un post d’archivio su un corso di style e make up : leggi 

Rimaniamo in contatto
Iscriviti all'area riservata

Ricevi via mail i nuovi post, scarichi i regali dell'area riservata

Invalid email address
Provaci! puoi disdire in qualsiasi momento dal link inserito nella newsletter bimestrale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *