cinziaCinzia Franchina Cambiospazio

Cambiamento di taglia, regali di sorelle e amiche non proprio nel tuo stile, modelli superati, ricerca di abbinamenti perfetti per completare quel capo adorato, o semplice acquisto sbagliato, sono tra i motivi principali che mi hanno portata a conservare negli armadi vestiti, che forse non avrei mai usato. e credo così ragionino molte donne.

Ad ogni cambio stagione eccoli lì…quelli che stai insacchettando senza averli mai indossati nella speranza di recuperarli l’anno successivo, e quelli appena spacchettati che chissà se torneranno utili!

Questa estate dandomi un po dell’idiota (perché diciamolo: non ha senso spostare di qua e di là vestiti mai messi negli ultimi 3 anni) ho detto basta e ho fatto decluttering.

Io che per lavoro aiuto le donne ad avere un armadio sempre in ordine, ironia della sorte, a casa mia lo faccio per marito e figlie e per me mai!!!

Cosi ho rimediato e in maniera drastica: tenendo pochissimi pezzi, tra cui anche abiti, pantaloni e gonne spaiati, e regalando il resto.

Alla base c’era non solo la necessità di alleggerire l’armadio ma, vi dico la verità, soprattutto la voglia di decidere una volta per tutte quale era il mio stile.

Già!! Come se fosse facile!

Dopo che passi anni a sgomitare tra geometri, ingegneri e muratori nella speranza che non si accorgano che puoi generare figli a loro insaputa, la tua femminilità va un po’ a farsi benedire (sicuro) e se poi non sei proprio fissata con la moda…aiuto!!! Che fare?

Io, con il mio solito spirito pratico, mi sono detta che avevo bisogno di una consulenza e che a farmela doveva essere una stilista-sarta.

Sì perché avevo bisogno di vedere la luce in fondo al tunnel buio che per me è la moda e d’altra parte, nella confusione del mio armadio, avevo comunque ritrovato molti capi a cui non volevo rinunciare

Ho scelto quindi di farmi seguire da Patrizia Rebecchi con la quale ho definito un percorso specifico per me (includendo sia i corsi base che un corso avanzato di stile) ma con l’opportunita’ aggiuntiva di creare abiti unici o valorizzare anche i capi già in mio possesso!

– Per una gonna a fantasia che non avevo mai messo ma che ho sempre adorato, Patrizia mi ha trovato la stoffa del colore perfetto (che cercavo nei negozi solo da 2 anni!!) e tagliato su misura una camicia. Ha deciso per una lunghezza che mi permette di usarla non solo per questa gonna ma anche come casacca sopra ad un pantalone strech. Io non ci avevo pensato..ecco il valore aggiunto nell’affidarsi ad una stilista!

– avevo dei tubini neri eleganti (uno tra l’altro in vero pizzo macrame’) che quando mi sono stati regalati a 20 anni mi sembravano “da sciura”e che adesso, sbattuti giù in cantina, non sapevo se tenere o no. Li ho provati davanti a Patrizia e abbiamo deciso il da farsi.

Quello in pizzo mi stava perfetto e altro che sciura: con la giacca giusta e il tacco alto il tubino nero è un must che non deve mancare mai nell’armadio di una donna! Sapevatelo!

L’altro sistemato il difetto di cucitura sul fianco e proposto con una cintura diversa dalla sua (sia in stile che colore) si è trasformato! La cintura tral’altro già l’avevo! E pure le scarpe in tinta …chi lo sapeva???

– Poi c’era il vestito da cerimonia che mi ha regalato mia sorella. Mi piaceva moltissimo, l’ho sempre tenuto nell’armadio, ma messo 1 volta sola 6 anni fa. È che la scollatura a V sul mio poco generoso decolte’ non mi donava affatto! Guarda caso ne ho avuto conferma durante il corso sul body shape: vedi che qualcosa ci capisco anch’io! Così che fare? Essendo di seta e già molto scollato bisognava intervenire poco e bene! Lavoro da sarta professionista. Modificato e tenuto anche questo!!

Sapete che soddisfazione poter frugare senza confusione tra le grucce dei negozi: stop agli acquisti sbagliati!

Semplice no? (Da donna imbranata  a fashion victim… Colpa tua Patrizia).

Devo proprio ringraziare la mia personal stylist per avermi aiutato a riutilizzare gli abiti che avevo, rimanendo fedele al mio stile (con un notevole risparmio di tempo e denaro anche) a dimostrazione di quanto possa essere utile e divertente una revisione generale di se stessi attraverso il proprio guardaroba.

Non si tratta solo di ordinare cassetti, grucce e mensole, ma può essere anche l’occasione per abbinare i pezzi spaiati con capi fatti su misura per te, cambiare modello agli indumenti passati di moda con l’aiuto di un professionista, rinnovare con gli acquisti giusti il proprio armadio.

O perché no, anche decidere gli indumenti adatti al prossimo swap party!!!

Sì perché Patrizia organizza anche questi!

Se hai vestiti che non sai come usare, lei può aiutarti a capire se sono adatti ad un riutilizzo per te oppure per un’altra donna alla ricerca dell’abbinamento perfetto.